Come monitorare le performance del concorso attraverso il web e in tempo reale

Scratch&Screen il 1 luglio 2021

Oggi monitorare le performance del concorso attraverso il web e in tempo reale è possibile grazie alle nuove piattaforme digitali.

 

Come riportato nel DPR 430/2001 del MiSE, un concorso a premio “è un'iniziativa, avente fini anche in parte commerciali, diretta a favorire, nel territorio dello Stato italiano e attraverso la promessa di premi, la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi oppure la vendita di beni o servizi”.

 

Definizione corretta e ineccepibile. Ma c’è molto di più. Organizzare un concorso vuol dire anche avere la possibilità di ottenere una molteplicità di dati da analizzare. Questi possono essere trasformati in informazioni rilevanti, così da intervenire nella gestione immediata delle attività in corso, oltre che per comprendere e programmare le future strategie di business.

 

Il ruolo delle piattaforme digitali nella misurazione dei risultati

 

Una tale mole di informazioni è accessibile oggi con il monitoraggio delle performance del concorso attraverso l’utilizzo di nuove piattaforme digitali.

 

Per restituire i risultati attesi, la piattaforma deve includere alcune funzionalità essenziali, come:

  • rendere le azioni più smart utilizzando un software “as a service”;
  • deve essere dotata di un sistema di dashboard integrato in grado di facilitare la lettura e l’analisi del flusso di informazioni ricavate;
  • essere compliant al GDPR, cioè conforme al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati;
  • disporre di un sistema integrato a supporto delle attività di advertising;
  • intervenire su tutti i touchpoint del Customer Journey, per permettere di valutare l’azione più performante.

 

Monitorare la performance per migliorare la strategia di marketing

 

Il controllo costante delle performance del concorso con una piattaforma digitale permette alle imprese di esaminare le informazioni ricevute e intervenire sulle leve della strategia di marketing aziendale.

 

Sulla base dei KPI strategici per il raggiungimento degli obiettivi, che includono ad esempio il profilo demografico, il numero delle giocate e i percorsi di acquisto dei partecipanti, è possibile capire la performance del concorso e valutare la sua efficacia. Allo stesso tempo, una più precisa profilazione dei consumatori consente, con il lancio di successivi concorsi, di aumentare il potenziale di enegagement e, di conseguenza, migliorare la fidelizzazione dei consumatori che vi partecipano.

 

Un altro aspetto da sottolineare è il chiaro vantaggio economico che ne deriva, a fronte di un primo investimento iniziale. In primis, la miniera di dati entra direttamente nelle mani del Direttore Marketing, che non dovrà utilizzare parte del budget per acquistarli sotto forma di ricerca di mercato da parti terze. Più in generale, grazie alle informazioni ricavate, il ROI sarà decisamente più elevato se paragonato con quello di un’operazione più “tradizionale.”

 

Attenzione alla normativa in vigore

 

Definiti i vantaggi ottenibili dall’analisi delle performance di un concorso a premi occorre infine sottolineare un aspetto critico della loro gestione: i dati ottenuti devono essere trattati secondo il Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali e secondo gli adempimenti legali imposti dal Ministero dello Sviluppo Economico. Anche in questo caso, non temete: l’utilizzo di una piattaforma digitale vi permetterà di tenere sotto controllo tutti gli aspetti più “a rischio”.

 

CLICCA QUI per scaricare il White Paper: "Concorsi e raccolte punti nell'era dei dati"

Topics: Contest Online

Condividilo su: